FONDAZIONE RENATO PIATTI

Assistenza sociale, sanitaria e socio sanitaria

SPLASH! LA TERAPIA IN ACQUA PER I BAMBINI CON DISABILITA’

Fondazione Renato Piatti è attiva dal 2000 sui territori di Varese e Milano dove opera in 17 strutture, articolate in centri residenziali, centri diurni e centri riabilitativi terapeutici semiresidenziali:

700 persone con disabilità e autismo,
e le loro famiglie
contano su Fondazione Renato Piatti per vivere una vita di qualità
nel rispetto delle loro specificità e autonomie.

Di queste 700 persone di cui Fondazione Piatti si prende cura, più della metà sono bambini con disturbo dello spettro autistico e del neuro sviluppo o con disabilità neuromotoria.

I minori sono accolti nei Centri Terapeutici Riabilitativi Semiresidenziali di Besozzo, Varese e Milano e necessitano di assistenza sanitaria, riabilitazione, interventi educativi e supporto psicologico.

Tra gli interventi di riabilitazione che la Fondazione propone alla popolazione dei bambini c’è la Terapia in Acqua. L’acqua ha proprietà fisiche uniche in grado di rendere gli interventi terapeutici particolarmente efficaci.

Per i bambini con disabilità neuromotoria la terapia in acqua aiuta a migliorare la forza muscolare, la flessibilità e la coordinazione; riduce il carico sulle articolazioni e sulla colonna vertebrale e migliorare la mobilità. Questo tipo di terapia aiuta anche a sviluppare l’equilibrio e la stabilità, poiché l’acqua offre una maggiore resistenza rispetto all’aria.

Per i bambini con disturbo dello spettro autistico e del neuro sviluppo questo tipo di intervento può essere particolarmente utile perché l’acqua offre un’importante stimolazione sensoriale, apportando una pressione uniforme sul corpo, che può aiutare a ridurre l’ansia.

Inoltre, in vasca vengono incoraggiate l’interazione sociale e la comunicazione, poiché i bambini sono più disposti a interagire con gli altri in un ambiente ludico e rilassante.

L’intervento terapeutico viene adattato alle specifiche esigenze di ogni singolo bambino, mediante attrezzature come galleggianti, cinture di sicurezza e tappeti antiscivolo, al fine di garantire la massima sicurezza durante il suo svolgimento.

Per questi motivi la terapia in acqua è una attività di riabilitazione efficace per i bambini con disturbo del neuro sviluppo disabilità neuromotorie che nelle nostre piscine è svolta da professionisti specializzati in riabilitazione infantile in acqua che lavorano con i bambini in sedute individuali o in piccoli gruppi.

Al momento, in Fondazione Piatti, i bambini che usufruiscono della terapia in acqua sono 27, di cui 8 con patologia neuromotoria e 19 con disturbo dello spettro autistico.

Queste attività sono svolte senza alcun onere per le famiglie dei bambini presi in carico.

Le principali voci di costo sono due:

1. I terapisti specializzati in riabilitazione infantile in acqua

2. La manutenzione annuale della vasca terapeutica

Alla Milano Marathon ai 150 runner che correranno con Fondazione Piatti di contribuire al progetto “Splash!” che garantirà a 27 bambini con disabilità un anno di terapia in acqua.

E così correre con Fondazione Piatti diventerà un tuffo di solidarietà!

Website: