Skip to main content

Domande frequenti

In questa pagina potete trovare tutte le informazioni utili sulla ventiduesima edizione della Relay Marathon  che si correrà domenica 6 aprile 2025 alle ore 8:30 con partenza e arrivo in Piazza Del Duomo.

Percorso, iscrizione, race kit, servizi, risultati, le nostre FAQ affrontano tutti gli argomenti utili a chi si appresta a correre la maratona. Qualora comunque non troviate risposta ai vostri dubbi potete contattarci direttamente all’indirizzo mail info@milanomarathon.it

Scarica il regolamento

FAQ per i Runner

Cos'è?

La UniCredit Relay Marathon è una corsa a staffetta non competitiva.

Quando e dove si corre?

A Milano, nello stesso giorno della Wizz Air Milano Marathon (la staffetta parte alle 9;15, tre quarti d’ora dopo la maratona individuale).

Partenza

Dalle ore 8:15 sarà possibile iniziare ad incolonnarsi da Corso Vittorio Emanuele verso la zona di partenza situata in Piazza del Duomo.

Com'è fatto il percorso?

Partenza e arrivo sono gli stessi della Wizz Air Milano Marathon, e si trovano in Piazza del Duomo. Il percorso è suddiviso in quattro frazioni.

Quanto sono lunghe le frazioni?

Le frazioni, che non hanno tutte la stessa lunghezza, sono comprese tra 6 e 14 km.

PUNTO DI CAMBIO 1: Pagano (ristoro a fine del km di cambio staffetta)
Lunghezza 1° frazione: 0 – 13 km 300 mt (il punto di cambio sarà circa dal km 12,3 al 13,3) – lunghezza: 13km 300mt
PUNTO DI CAMBIO 2: P.le dello Sport (ristoro a fine del km di cambio staffetta)
Lunghezza 2° frazione: 13 km 300 mt – 22 km 200 mt (il punto di cambio sarà circa dal 21,2 al 22,2) – lunghezza: 8km 900mt
PUNTO DI CAMBIO 3: Bonola (ristoro a inizio del km di cambio staffetta)
Lunghezza 3° frazione: 22 km 200 mt – 28 km 300 mt (il punto di cambio sarà circa dal 28,3 al 29,3) – lunghezza: 6 km 100 mt
ARRIVO: Duomo
Lunghezza 4° frazione: 28 km 300 mt – 42 km 195 mt. Lunghezza: 13 km 895 mt.

Chi può partecipare?

La partecipazione alla UniCredit Relay Marathon è aperta a squadre composte da quattro persone, di età minima 16 anni e in possesso di certificato medico per attività sportiva non agonistica.

Come si fa a partecipare?

La UniCredit Relay Marathon è il principale evento di raccolta fondi a scopo benefico in Italia. Ragione per cui, per partecipare ogni squadra deve obbligatoriamente scegliere un’associazione non profit selezionata tra quelle indicate sul sito ufficiale di Wizz Air Milano Marathon (sono quasi 100, operanti in svariate aree del terzo settore).

Quanto costa l'iscrizione?

La UniCredit Relay Marathon non ha una quota d’iscrizione nel senso tradizionale del termine. L’iscrizione viene “omaggiata” a ciascuna squadra dall’organizzazione non profit prescelta, al raggiungimento di una donazione e/o raccolta fondi minima per sostenere il progetto benefico indicato. Ogni organizzazione non profit è libera di stabilire quale sia il valore minimo di raccolta da raggiungere.

Si può scegliere solo una delle Organizzazioni non profit nell'elenco?

Sì, perché alla UniCredit Relay Marathon è collegato un programma solidale che si chiama Milano Marathon Charity Program, al quale può aderire ogni anno un numero limitato di associazioni.

FAQ per le Charity

Cos'è la Relay Marathon?

La UniCredit Relay Marathon è una corsa a staffetta non competitiva collegata al Milano Marathon Charity Program. Alla staffetta possono partecipare solo le squadre che effettuano una donazione e/o raccolta fondi minima a favore di una delle associazioni non profit aderenti al Charity Program. Quindi, la UniCredit Relay Marathon è un grande evento di raccolta fondi a scopo benefico, il principale di questo tipo in Italia.

Cos'è il Charity Program?

È un programma di solidarietà organizzato, da oltre 10 anni, da Milano Marathon con l’intento di avvicinare le associazioni non profit ad una nuova modalità di raccolta fondi ed al personal fundraising. Il Charity Program è a numero chiuso e coinvolge ogni anno circa 100 organizzazioni non profit.

Quali enti si possono iscrivere?

Tutte le organizzazioni, dalle Fondazioni alle Onlus, purché siano enti non profit.

L'organizzazione non profit deve operare all’interno di un settore specifico?

No, il Charity Program accoglie ogni anno enti operanti in svariati settori della solidarietà.

Come si iscrive una associazione non profit al Charity Program?

Il primo passo è compilare un apposito modulo online, indicando il tipo di pacchetto a cui si è interessati. Questa operazione va fatta solitamente entro il mese di settembre (l’evento si svolgerà ad inizio aprile dell’anno successivo).

Che cosa sono i pacchetti?

Il Charity Program prevede 6 diversi pacchetti o categorie. Per ogni categoria è stabilito un numero massimo di squadre “sostenitrici” che l’associazione non profit titolare del pacchetto può iscrivere alla Relay Marathon, come da schema qui sotto.

CATEGORIA N° SQUADRE ISCRIVIBILI N° PACCHETTI DISPONIBILI
WILD CARD 8 10
BRONZE 16 36
SILVER 32 20
SILVER PLUS 48 12
GOLD 64 8
PLATINUM 160 4

Come si vede, il numero di pacchetti disponibili per ciascuna categoria (e di conseguenza per l’intero Charity Program) è limitato. Il programma funziona quindi a numero chiuso, su base annuale, per garantire la massima assistenza possibile alle non profit aderenti.

Cosa prevedono i pacchetti oltre alle iscrizioni utilizzabili per le proprie squadre “sostenitrici”?

I pacchetti prevedono un’ampia serie di benefit per le associazioni aderenti, ma il vantaggio principale per tutte le associazioni è entrare a far parte di una macchina organizzativa in grado di accompagnarle in un percorso di avvicinamento all’evento che dura da settembre fino ad aprile dell’anno successivo.

Quantità e importanza dei benefit aumentano andando verso i pacchetti più prestigiosi (GOLD e PLATINUM). Contattateci per i dettagli sui benefit di ciascun pacchetto.

Quanto costano i pacchetti?

Il prezzo totale dei pacchetti aumenta andando verso i pacchetti che prevedono un numero maggiore di squadre iscrivibili. Viceversa, il costo unitario di ciascuna squadra diminuisce progressivamente.

Contattateci per i dettagli sul costo di ciascun pacchetto.

Cosa succede se un’associazione non riesce a collocare tutte le iscrizioni previste dal proprio pacchetto?

Il contratto che le associazioni sottoscrivono aderendo al Charity Program prevede che si debba pagare per intero il prezzo del pacchetto, a prescindere dall’effettivo utilizzo delle iscrizioni incluse nel pacchetto stesso.

Cosa succede se un’associazione non riesce a collocare tutte le iscrizioni previste dal proprio pacchetto?

Il contratto che le associazioni sottoscrivono aderendo al Charity Program prevede che si debba pagare per intero il prezzo del pacchetto, a prescindere dall’effettivo utilizzo delle iscrizioni incluse nel pacchetto stesso.

Non si tratta di un impegno troppo oneroso per le associazioni?

Solo in apparenza. Molto dipende dall’atteggiamento con cui l’associazione approccia il Charity Program, un’iniziativa che offre grandi possibilità di raccolta fondi, ma richiede convinzione, impegno ed organizzazione da parte delle non profit.

L’esperienza pregressa dimostra che la politica dei pacchetti da acquistare “vuoto per pieno” ha migliorato il Charity Program, elevando la proattività delle associazioni partecipanti, a beneficio di tutti.

Inoltre, il programma prevede un sistema di “mitigazione del rischio economico” delle associazioni, che consente di liberarsi delle iscrizioni inutilizzate cedendole ad altre associazioni che invece hanno esaurito la disponibilità prevista dal proprio pacchetto, ma ne vorrebbero altre.

Quando e come si paga il pacchetto?

Alla conferma dell’adesione al Charity Program si versa una quota iniziale di 100 euro. A fine gennaio si paga una prima rata, pari al 50% del valore del pacchetto. A metà marzo circa si effettua il saldo, che tiene conto delle iscrizioni in più o in meno, come spiegato nel precedente paragrafo.

Tutti i pagamenti vengono effettuati a mezzo bonifico bancario.

Ci sono agevolazioni per le piccole associazioni che vogliono iscriversi per la prima volta?

Alla conferma dell’adesione al Charity Program si versa una quota iniziale di 100 euro. A fine gennaio si paga una prima rata, pari al 50% del valore del pacchetto. A metà marzo circa si effettua il saldo, che tieaPer questa associazione è prevista la categoria WILD CARD, che prevede un numero di sole 6 squadre iscrivibili a pacchetto e quindi espone ad un rischio economico minimo. Questa categoria è accessibile solo alle non profit che non hanno mai partecipato al Charity Program.
I benefit di visibilità saranno ridotti, ma si potrà beneficiare della consulenza dei nostri partner per sensibilizzare il pubblico sulla propria causa e massimizzare la raccolta fondi tramite le iscrizioni.
ne conto delle iscrizioni in più o in meno, come spiegato nel precedente paragrafo.

Tutti i pagamenti vengono effettuati a mezzo bonifico bancario.

L’adesione al Charity Program è automatica, una volta compilato il modulo online?

No. Se ci sono più richieste rispetto al numero di pacchetti disponibili per una categoria (situazione che si è verificata negli ultimi anni, specialmente per i pacchetti più grandi) si procederà ad un sorteggio “pesato”. Alle associazioni che non dovessero riuscire ad aggiudicarsi il pacchetto desiderato nel sorteggio verrà assegnato d’ufficio un pacchetto della categoria immediatamente inferiore a quella richiesta.

Contattateci per i dettagli sui parametri applicati al sorteggio “pesato”.